Logo
 
 

Uffici del lavoro

A livello di amministrazione cantonale, gli uffici del lavoro sono generalmente integrati in seno al Dipartimento cantonale dell'economia e possono avere nomi Persi a seconda dei Cantoni, come ad esempio

  • Ufficio per l'industria, arti e mestieri e lavoro (Canton Grigioni)
  • Sezione del lavoro (Canton Ticino)

Da essi dipendono gli uffici regionali di collocamento (URC) e in generale le casse di disoccupazione pubbliche. Unitamente ai servizi logistici per l'approntamento dei provvedimenti inerenti al mercato del lavoro (LPML), provvedono affinché vi sia un'offerta sufficiente di provvedimenti inerenti al mercato del lavoro. In qualità di autorità cantonali preposte al mercato del lavoro, svolgono i compiti assegnati loro dalla legislazione federale nell'ambito del mercato del lavoro e dell'assicurazione contro la disoccupazione, nonché altri compiti previsti dal diritto cantonale.

Rilasciano alle agenzie private di collocamento, in virtù della legge federale sul collocamento, le autorizzazioni per il collocamento e per la fornitura di personale a prestito (lavoro temporaneo). In genere, si occupano altresì dell'esame delle condizioni del mercato del lavoro cui è subordinata l'ammissione di lavoratori stranieri, dell'attuazione delle misure di accompagnamento relative all'accordo bilaterale con l'UE sulla libera circolazione delle persone, nonché dei provvedimenti volti a combattere il lavoro nero. Supervisionano inoltre gli uffici comunali del lavoro o il servizio comunale presso cui devono annunciarsi i disoccupati. Le autorità preposte al mercato del lavoro hanno fondato l'Associazione degli uffici svizzeri del lavoro (AUSL) per promuovere la collaborazione tra di esse e con il Seco.