Logo
 
 

Links

Opuscoli
 

Consigli per la candidatura

Come organizzarsi?
La ricerca intensiva di un impiego è un lavoro a tempo pieno. Si organizzi sin d'ora: prepari liste di cose da fare o liste di controllo, tenga d'occhio le offerte d'impiego per le quali non si è ancora candidato e quelle a cui ha già risposto, ecc.

Ricerca di lavoro attiva

Rete di contatti, borse dei posti vacanti online, posti messi a concorso sui siti Internet delle imprese, annunci sui giornali, ecc. Si rivolga ad amici e conoscenti e spieghi loro che tipo di lavoro sta cercando. Molte persone trovano un impiego in questo modo. I contatti possono essere preziosi anche a questo punto delle sue ricerche.

Internet

Internet è molto importante. Approfitti di tutte le possibilità offerte!

Candidatura spontanea e candidatura per telefono

Delicata ma efficace. Si prepari meticolosamente!

Consulenti

I consulenti del personale e/o i cosiddetti cacciatori di teste dispongono di contatti utili con i datori di lavoro.

Tenersi al corrente

Se dopo un po' di tempo non ha ricevuto alcuna notizia per quanto riguarda la sua candidatura, si informi sullo stadio di avanzamento della scelta del candidato.
Candidatura scritta
La candidatura scritta è la sua carta da visita. Già a questo punto è indispensabile distinguersi dagli altri candidati. Sia originale, ma non a ogni costo! L'impresa ha un sito Internet? Questo le consente di farsi un'idea concreta dell'impresa. Non utilizzi lettere di candidatura standard, ma adegui il testo all'impresa o al profilo richiesto per il posto vacante.

Pagina di copertina

Come si vuol dire, la prima impressione conta!

Lettera di accompagnamento

La lettera di accompagnamento è il primo elemento della candidatura che la persona responsabile della selezione prenderà in considerazione. E si sa che la prima impressione è fondamentale. In ogni caso, però, l'originalità non deve andare a scapito della leggibilità. Si ricordi inoltre che per la stesura della lettera vi sono molti testi e siti Internet che propongono modelli da cui prendere spunto. La corrispondenza moderna comporta alcune difficoltà che possono essere superate con l'aiuto di dizionari adeguati o di siti Internet specializzati. Curi l'argomentazione: giunto alla fine della sua lettera, il capo del personale deve essersi convinto a convocarla per un colloquio.

Curriculum vitae

La persona che riceverà la sua candidatura si interesserà in particolare al suo curriculum vitae (CV), a cui potrà dedicare però soltanto poco tempo. Bisogna quindi prestare particolare attenzione alla stesura del CV. Si ispiri a modelli che troverà su Internet o che sono stati preparati da amici e conoscenti.

Certificati

È importante presentare una lista esaustiva delle attività professionali esercitate e allegarvi i certificati.

Da non dimenticare

Rilegga con cura la sua documentazione di candidatura e faccia attenzione agli errori di distrazione. Invii i documenti, senza piegarli, in una busta C4. Controlli che la lettera sia affrancata e verifichi l'indirizzo del destinatario.
Colloquio di presentazione

Preparazione

Simuli un colloquio con i suoi amici. Alcuni consigli: adotti un comportamento adeguato, guardi il suo interlocutore negli occhi, gli dia una stretta di mano decisa, eviti di torcersi le mani.

Il giorno prima del colloquio

Effettui il tragitto in precedenza e calcoli il tempo necessario per raggiungere il luogo del colloquio con sufficiente margine, tenendo conto che dovrà cercare un parcheggio o di eventuali ritardi del treno. Preveda un abbigliamento curato, adeguato al posto offerto. Indossi scarpe pulite! Memorizzi il nome del suo interlocutore.

Domande poste durante il colloquio

Si prepari con cura a rispondere alle domande. Deve essere in grado di rispondere chiaramente almeno alle domande standard. Molti libri o siti Internet propongono esempi di domande. Il nostro opuscolo potrà altresì esserle utile. In ogni caso, prepari le domande che vorrebbe o dovrebbe porre. Se le annoti su un foglio e le porti al colloquio. Si informi anche sull'impresa: dimensione, obiettivi, futuri avvenimenti importanti, ecc.

Presentazione personale

Deve sapersi "vendere" senza però apparire artificiale!

Trattative salariali

La negoziazione del salario è spesso una tappa difficile a cui non si è abituati. Si prepari di conseguenza. Se non sa esattamente quale remunerazione chiedere, si informi sui salari indicativi presso un'associazione professionale competente.
Situazione e obiettivi
Si prenda il tempo necessario per fare il punto della situazione. Soltanto chi ha una risposta alle domande "chi sono?" "cosa sono in grado di fare?" e "cosa voglio?", può programmare il suo futuro in modo mirato. Valuti i suoi punti forti e i suoi difetti. Sia pronto a definire obiettivamente la sua posizione nel mercato del lavoro. Fattori quali la competenza sociale e l'intelligenza emotiva assumono un'importanza sempre maggiore. È ugualmente importante che vi sia un equilibrio tra vita privata e vita professionale (conciliare lavoro e famiglia). Infine, è indispensabile identificare i propri obiettivi personali. Si faccia consigliare da professionisti, in fin dei conti è il suo futuro a essere in gioco!
La formazione continua

Spesso un corso di perfezionamento non permette solo di acquisire conoscenze specialistiche, ma incoraggia anche a realizzare le proprie idee o a cambiare professione. Inoltre, consente di stringere nuovi contatti estendendo così la propria rete di relazioni. Chi segue una formazione o un corso di perfezionamento quindi:

  • si mantiene aggiornato a livello professionale o acquisisce nuove competenze;
  • dimostra voglia di imparare, dinamicità e apertura mentale.

Seguire un corso di perfezionamento o cambiare professione

Iniziare un corso di perfezionamento di lunga durata o cambiare lavoro sono attività che richiedono un certo tempo di preparazione. Occorre infatti valutare diversi cicli di formazione, analizzare la procedura d'iscrizione o inviare diverse candidature. Poiché spesso per raggiungere un obiettivo professionale è possibile seguire varie strade, consigliamo di comparare diversi percorsi formativi e possibilità di carriera. Inoltre, prima di iniziare un corso di perfezionamento, occorre tenere conto dei seguenti aspetti:
  • il perfezionamento professionale ha un costo. Oltre alle tasse scolastiche e al materiale didattico occorre mettere in conto anche una perdita di salario. È utile prevedere queste spese con un certo anticipo, in modo da risparmiare abbastanza;
  • un corso di perfezionamento richiede tempo. La scelta di una formazione a tempo pieno o di un ciclo di studio parallelo all'attività professionale influisce comunque sul proprio lavoro e sulla propria disponibilità. Se fosse necessario ridurre il grado d'occupazione a lungo termine ne va tenuto conto in fase di pianificazione;
  • i documenti relativi alla formazione sono chiari e comprensibili? Gli obiettivi d'apprendimento, il numero massimo di studenti per classe, le condizioni generali e le condizioni d'ammissione sono ben definiti?
  • alcuni corsi di perfezionamento richiedono il superamento di una procedura d'ammissione, con conseguente dispendio di tempo.

Formazione sul posto di lavoro

Anche una formazione sul posto di lavoro potrebbe rivelarsi utile per acquisire importanti competenze pratiche. Un ingegnere che ha diretto la costruzione di una diga di sbarramento farebbe un'impressione migliore su un potenziale datore di lavoro rispetto a un candidato che ha seguito un corso avanzato sulle dighe di sbarramento. Seguire un corso di perfezionamento professionale è importante per aumentare le opportunità di successo nel mercato del lavoro. Frequentare corsi di perfezionamento è importante per migliorare le proprie possibilità di reinserimento nel mercato del lavoro!

Ecco alcuni link interessanti

La Borsa delle offerte di perfezionamento

educa, il portale dell'educazione

Ufficio federale della formazione professionale e della tecnologia

FSEA, la Federazione svizzera per la formazione continua